fade

Come materiale per pavimenti, il bambù ha molti degli stessi vantaggi e svantaggi dei pavimenti in legno, come il legno, il bambù è un materiale naturale attraente che generalmente aggiunge valore immobiliare a una casa. Ma come il legno può essere graffiato e tende a rompersi in condizioni in cui i livelli di umidità oscillano notevolmente.

Il bambù attira principalmente consumatori interessati a utilizzare risorse naturali e rinnovabili. A differenza degli alberi, che richiedono almeno 20 anni per maturare, un gambo di bambù può essere raccolto ripetutamente ogni cinque o sei anni. La maggior parte del bambù commerciale proviene da aziende che gestiscono la coltivazione in modo consapevole ed ecosostenibile

I consumatori attenti all’ambiente sono spesso attratti dal bambù come risorsa completamente rinnovabile. A differenza dell’industria del legname di latifoglie, dove gli alberi possono impiegare decenni per maturare, gli steli di bambù crescono così velocemente che l’impatto ambientale per le pratiche di raccolta è minimo. Inoltre, i gambi di bambù che vengono tagliati continuano semplicemente a crescere e a reintegrarsi in modo che possano essere raccolti nuovamente.

Il bambù è relativamente facile da mantenere. Basta spazzarlo o aspirarlo regolarmente per rimuovere piccoli detriti di particelle. Di tanto in tanto si può anche strofinarlo con un panno inumidito o pulirlo con un detergente per pavimenti non ceroso, non alcalino, per legno o bambù. Rispetto al legno, il bambù è leggermente più resistente ai danni causati dall’acqua. Il bambù è leggermente più duro di molti legni, conferendogli una resistenza leggermente migliore a graffi e ammaccature. Questo non significa che sia un materiale impermeabile o antigraffio, bisogna sempre fare attenzione a proteggere il pavimento dall’acqua stagnante e dai graffi.

Poiché è un materiale organico, il bambù può essere intaccato dalla muffa se è presente acqua e può scolorirsi se riceve troppa luce solare diretta, quindi è meglio usare tende o persiane nelle stanze che ricevono luce solare diretta. Fortunatamente, la superficie di questo materiale può essere solitamente rifinita carteggiandola e quindi riapplicando strati sigillanti.

I pavimenti in bambù e legno hanno caratteristiche e costi simili e scegliere tra i due non è sempre facile. Il bambù in genere è di colore più chiaro rispetto alla maggior parte dei legni, sebbene sia possibile trovare anche versioni più scure che sono state “carbonizzate”. Il bambù ha anche una consistenza e una grana più uniformi, a differenza del legno in cui ogni tavola ha un motivo a grana unico. Infine, il bambù è una risorsa più sostenibile, poiché viene raccolto da germogli che ricresceranno. Nessuna foresta viene distrutta per realizzare pavimenti in bambù. In definitiva ci sono molte somiglianze tra questi due materiali: entrambi richiedono una sigillatura contro l’acqua, entrambi sono in qualche modo suscettibili ai graffi ed entrambi sono considerati materiali per pavimenti naturali di alta qualità che aggiungeranno valore alla tua casa.

Nel nostro negozio è possibile acquistare il vostro pavimento in bambù, visitate la PAGINA oppure scriveteci per avere maggiori informazioni.

Venite a trovarci nel nostro showroom  a Cameri in strada delle industrie 66 per poterlo toccare con mano.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

0
    0
    Il Tuo Carrello
    Il Tuo Carrello è VuotoRitorna Al Negozio